Gabriele Toccafondi

Il sottosegretario Toccafondi: “Insegnare la lotta all’omofobia lede la libertà dei genitori”

Dopo la lezione sui trans di Vladimir Luxuria in una scuola di Modena – lezione saltata per le proteste dei genitori.

Al centro delle polemiche sono finiti prima una serie di opuscoli patrocinati dall’Unar (Ufficio nazionale antidisciminazioni razziali), poi le dichiarazioni del sottosegretario all’Istruzione Gabriele Toccafondi che ha immediatamente stoppato la pubblicazione dei volantini e, in un’intervista a Tempi.it, sostiene che la lotta all’omofobia lede la libertà dei genitori ad educare i propri figli.

Il sottosegretario si è scagliato duramente contro l’Unar: “È chiaro che occorre educare all’accoglienza di ogni persona, combattendo ogni forma di violenza, ma ora sotto la dicitura di lotta alla discriminazione e al bullismo sta mirando a tutt’altro: all’imposizione della teoria del gender e alla promozione di nuove forme di famiglia. Ancora una volta l’Unar ha destinato alle scuole un filmato ideologico senza il consenso dei genitori, a cui per primi compete l’educazione dei figli. A maggior ragione bisogna chiedere conto all’Unar del repentino mutamento dei suoi fini“, ha detto Toccafondi, ricordando che gli opuscoli sono costati allo Stato ben 24 mila euro.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/news/cronache/sottosegretario-toccafondi-insegnare-lotta-allomofobia-lede-1004763.html

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *