Archivio tag: transessuale

Insulto transofobo alla candidata PD da parte di Forza Italia

NB: Rileviamo violenza verbale nel titolo dell’articolo citato poiché usa termini sessisti e transofobici

La candidata Pd è trans scontro con Forza Italia

Succede a Castel Volturno. “L’hanno informato male. Sono una donna a tutti gli effetti dal 2002”. Laura Matrone, 42 anni, candidata alle amministrative nel Pd di Castel Volturno, a sostegno del candidato sindaco Dimitri Russo, sorride quando viene a sapere delle contestazioni sollevate da Cesare Diana, candidato sindaco di Forza Italia, che la considera ancora un uomo, nonostante sia stata sposata civilmente. “Volevano tentare di far ricusare la lista per  mancanza di quote femminili  – spiega Laura  –  poi si sono accorti in tempo dell’errore e hanno desistito”.

 

Fonte: http://napoli.repubblica.it

Roma: trovato il cadavere di una trans a Termini

29 luglio 2013 – Roma: trovato il cadavere di un trans a Termini.

Il cadavere di una transessuale brasiliana, vestita e con alcune ecchimosi sul corpo, è stato ritrovato questa mattina nel cantiere del binario 10 della Stazione Termini. Il personale della Polfer è stato avvertito da una segnalazione giunta alle 8:55 dagli operai del cantiere. Dopo i rilievi del caso gli agenti non hanno ancora escluso nessuna ipotesi sulle probabili cause della morte, neppure quella dell’omicidio volontario, confermati dai i lividi che fanno pensare ad un ennesimo caso di delitto a sfondo omofobo.

trans-morto1

A commentare il ritrovamento il presidente del Circolo Mario Mieli che ha invitato a non lasciare nuovamente passare inosservato un delitto omosessuale. Andrea Maccarrone ha  ricordato che “l’Italia ha il triste primato europeo delle aggressioni e degli omicidi di persone transessuali e trasgender e la situazione è aggravata dalla marginalità e invisibilità sociale e dallo stigma con lui le leggi ormai inadeguate e il pregiudizio le colpiscono. Le norme nazionali e i regolamenti comunali – ha aggiunto – che negli anni hanno sempre più criminalizzato la clandestinità e la prostituzione hanno finito, inoltre, per colpire quelle trans che più delle altre sono a rischio e con estrema difficoltà possono chiedere aiuto. Una situazione intollerabile – ha concluso – di fronte alla quale le istituzioni chiudono gli occhi nell’indifferenza generale.

FONTE: http://www.meridiananotizie.it/2013/07/cronaca/trovato-il-cadavere-di-un-trans-a-termini-gli-agenti-non-escludono-nessuna-ipotesi-di-reato/

Rimini, trans aggrediti a colpi di fucile softair

15-04-2013 – Rimini, trans aggrediti a colpi di fucile softair

Armi finte, aggressione vera: trans ‘fucilati’ in viale Regina Margherita Trans aggrediti in viale Regina Margherita. L’episodio è avvenuto nel cuore della nottata tra domenica e lunedì. I malcapitati, dopo esser stati insultati, sono stati raggiunti da tre colpi di fucile softair “

Rimini, trans aggrediti a colpi di fucile softair „ Trans originari della provincia di Taranto aggrediti in viale Regina Margherita. L’episodio è avvenuto nel cuore della nottata tra domenica e lunedì. I malcapitati, dopo esser stati insultati, sono stati raggiunti da tre colpi di fucile softair, venendo colpiti alla schiena e al petto. Sull’episodio indagano gli agenti delle Volanti della Questura di Rimini, intervenuti in seguito alla segnalazione dei due trans. Le forze dell’ordine hanno identificato sette campani tra i 18 ed i 20 anni. Due sono stati trovati a Miramare. Nella loro stanza vi era anche il fucile usato per l’aggressione, acquistato a San Marino. Tuttavia i viados non sono riusciti ad identificare precisamente chi ha premuto il grilletto. Per questo motivo non è scattata alcuna denuncia. Sempre nella nottata tra domenica e lunedì c’è stato un tentato furto al distributore Q8, a Vergiano. I malviventi hanno cercato di manomettere una macchinetta, ma l’allarme li ha costretti alla fuga. “

Fonte: Rimini Today

Michaela Biancofiore PDL: Chi va con i trans ha seri problemi

07-01-2013 – Michaela Biancofiore: chi va con i trans ha seri problemi

Michaela Biancofiore dice quel che pensa della dichiarazione di Berlusconi sui matrimoni gay “Ribadisco il mio no ai matrimoni gay. Pur rispettando l’apertura del presidente Berlusconi, sono dell’opinione che le unioni gay non siano assolutamente una priorità per gli italiani e che ora sia importante garantire la stabilita’ economica ai nostri connazionali: la loro necessita’ e’ portare a casa il cibo, pranzo con cena”. Lo ha detto la deputata del Pdl Michaela Biancofiore partecipando a KlausCondicio, il talk show di Klaus Davi in onda su You Tube. IL POSIZIONAMENTO SESSUALE – Nel corso del programma la Biancofiore si e’ detta contraria anche al matrimonio tra un uomo e un trans: “Chi va con i trans ha seri problemi di posizionamento sessuale. Capisco i trans che si operano, ma non vedo perche’ si dovrebbe consentire un matrimonio tra un ‘uomo uomo’ e un ‘uomo che vuole sembrare donna e mantiene l’organo maschile’. Lo apprezzerei piuttosto se facesse l’operazione. Questi mix strani mi lasciano perplessa: uno o si sente uomo o donna”. ”Gli italiani- prosegue la parlamentare berlusconiana- sono tendenzialmente contrari ai matrimoni gay perche noi restiamo un popolo profondamente cattolico. Detto questo, ho il massimo rispetto per tutte le forme di amore”. IL BACIO SCHIVATO – “Una volta- ha rivelato Biancofiore- incontrai una donna notoriamente gay. Era estate, lei per salutarmi prima della fine della legislatura voleva baciarmi, ma io reagii imbarazzata e schivai il bacio e le tesi la mano. Per un etero anche un approccio affettivo di un gay crea imbarazzo. Ovviamente negli anni sono cambiata, ma allora reagii cosi’. Mi e’ dispiaciuto per quella reazione, ma bisogna ammettere che, bene o male, alcune cose sono ancora un tabu’ in Italia: e’ stato un comportamento istintivo. Per un etero ricevere un abbraccio da parte di un gay puo’ risultare imbarazzante. Ora ho cambiato idea”. (Dire)

Fonte: Giornalettismo