Archivio tag: insulti

Attacchi e insulti omofobi al segretario REFO

2 agosto 2013 – Attacchi e insulti omofobi al segretario REFO.

frociLa REFO – Rete Evangelica Fede e Omosessualità esprime piena solidarietà al suo segretario, Valentino Coletta, per le continue aggressioni a stampo omofobico che sta ricevendo in questi giorni. Al momento si tratta di un inseguimento da parte di un gruppo di uomini armati di mazze, diverse chiamate anonime e scritte denigratorie al portone di casa. Si sta provvedendo a denunciare i fatti presso le autorità giudiziarie.

La REFO si appella al Parlamento Italiano affinché approvi un testo che tuteli veramente le persone discriminate in base al proprio orientamento sessuale e/o alla loro identità di genere, promuovendo pratiche di inclusione sociale nelle scuole e in ogni luogo deputato alla socializzazione. Denunciando fortemente il clima di odio verso le persone omosessuali, bisessuali, trans*, intersessuali e queer, che sta aumentando in questo giorni, come cristiani e cristiane invitiamo le chiese e la società tutta ad una prassi inclusiva e a combattere l’odio ed il pregiudizio per costruire una società sempre più vivibile e giusta per tutti e tutte.

Roma 2 agosto 2013,

 

Fonte: http://refoitalia.wordpress.com/2013/08/02/attacchi-ed-insulti-omofobi-al-segretario-refo/

Gli insulti omofobi del portavoce del Pdl, Paolo Trudu: “Vendola vecchia isterica”

1 agosto 2013 – Bari, gli insulti omofobi del portavoce del Pdl, Paolo Trudu: “Vendola vecchia isterica”.

insultiomofobivendola

“Da sinistra odore di becero frociame”.
Protagonisti di un amaro botta e risposta l’addetto stampa del Pdl in consiglio regionale della Sardegna, Paolo Trudu, che bolla elettori e simpatizzanti di Sel e il governatore della Puglia, Nichi Vendola.
La polemica parte da Facebook. “C’è qualcuno che può rispondere a Vendola il quale, con l’acidità di una vecchia isterica dichiara che a destra sente puzza di camorra, dicendogli che nella sua sinistra sale alto l’odore di becero frociame”.
Lo status incriminato di Trudu pubblicato ieri pomeriggio è stato rimosso poco dopo. Nonostante questo, in poche ore la segnalazione ha fatto comunque il giro del web, provocando l’indignazione di molti. “Mentre Obama parla di sorelle e fratelli omosessuali, noi abbiamo Trudu”, dice qualcuno su Twitter.
Ad accendere la miccia Vendola che su Twitter poche ore prima aveva commentato la questione Pdl-Cosentino così: “A sinistra vogliamo far sentire profumo di diritti sociali. A destra si sente ancora la puzza di camorra”. Immediata la reazione di Trudu.
I precedenti non mancano. Solo qualche settimana fa Luigi Marattin, assessore al Bilancio del Comune di Ferrara e fedelissimo di Matteo Renzi prendeva di mira Vendola con un “Nichi, per usare il tuo linguaggio, ma va a elargire prosaicamente il tuo orifizio anale in maniera totale e indiscriminata”.
All’origine della battuta omofoba di Marattin, una frase del governatore della Puglia, secondo il quale “Renzi perderà le primarie anche perché ha come modello Tony Blair la figura più fallimentare della sinistra europea che ha sempre perso e fatto perdere”.

FONTE: http://www.suditalianews.com/2013/01/22/italiano-gli-insulti-omofobi-del-portavoce-pdl-trudu-vendola-vecchia-isterica/?lang=it